I carabinieri della stazione di Pomigliano hanno denunciato in stato di libertà due carrozzieri: un 49enne di Sant’Anastasia già noto alle forze dell’ordine e un 26enne di Pomigliano D’Arco, incensurato.
Nel corso di controlli eseguiti nell’autocarrozzeria in via Masseria Ciccarelli gestita dai due uomini, i militari dell’Arma hanno rinvenuto svariate parti di carrozzeria e di motori di dubbia provenienza constatando inoltre che l’autocarrozzeria non era in possesso della prevista autorizzazione per le emissioni pericolose in atmosfera derivanti dalle lavorazioni con solventi e vernici e per l’emissione di polveri sottili.
Mancava inoltre anche l’autorizzazione attestante il regolare smaltimento dei prodotti pericolosi e non degli scarti di lavorazione. L’autocarrozzeria, di circa 500 metri quadrati, è stata sequestrata insieme alle vetture presenti.