L’ennesima avaria ha bloccato un treno dell’Eav per Sorrento: i viaggiatori, tra i quali numerosi turisti stranieri sono rimasti per circa un’ora e mezza nel treno fermo per avaria sotto una galleria senza ricevere alcuna assistenza e stremati anche dal caldo. Alla fine molti di loro sono usciti dai vagoni a piedi correndo seri pericoli.
«Abbiamo fatto partire il servizio Sos Circum che successivamente si estenderà anche alla Cumana e Circumflegrea. Gli utenti – spiegano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – stanno segnalando in diretta telefonica su Radio Marte Stero dalle 9 alle 12,30 al numero telefonico 081.636363 i disagi ed i ritardi quotidiani dei treni. La verità a nostro avviso è che i vertici politici e amministrativi della Campania hanno sbagliato tutto negli ultimi anni e invece di essere mandati a casa a pedate stanno ancora lì a fare danni. Non funziona nulla oramai dagli orari alla sicurezza. Ma come è possibile che nessuno ma proprio nessuno a partire dall’assessore Vetrella paghi almeno con la defenestrazione per questo disastro senza precedenti? Siamo all’ apocalisse del trasporto pubblico ormai».
«Intanto – concludono Borrelli e Simioli – per non farci mancare nulla si è registrato stamane anche l’ennesimo guasto all’aliscafo Zenit in servizio presso la Caremar. Il mezzo non è partito per un problema tecnico molto serio e difficilmente risolvibile in tempi brevi. Un altro flop targato Regione Campania».