“Violenza di generi: quale futuro?”: se ne discute oggi a Nola nei locali dell’ex convento di santo Spirito di via Merliano, già carcere mandamentale della città. L’iniziativa è promossa dall’assessorato alle Pari opportunità dell’ente di piazza Duomo ed è organizzata in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Alla tavola rotonda parteciperanno il sindaco di Nola, Geremia Biancardi, l’assessore provinciale uscente alle Pari opportunità, Giovanna Del Giudice, il consigliere della città metropolitana, Francesco Iovino, l’assessore alle pari opportunità dell’ente bruniano, Carmela De Stefano, il presidente dell’ordine degli avvocati di Nola, Francesco Urraro ed il presidente dell’ordine degli psicologi campani, Antonella Bozzaotra. Numerosi gli interventi previsti nel vasto ed articolato programma dei lavori, che vedrà la partecipazione di Francesca Beneduce, presidente della commissione regionale pari opportunità; Maria Cristina Amoroso, sostituto procuratore della repubblica di Nola; il generale Luciano Garofalo, biologo forense; Licia Nocerino, ispettore capo della polizia di Nola; Virginia Ciaravolo, psicoterapeuta e criminologa; Luisa Franzese, direttore regionale Miur; Paola Caruso, presidente Commissione P.O. dell’ordine degli avvocati di Nola; Lorenzo Iacobbi, presidente del centro studi Familia; Margherita Dini Ciacci, presidente Unicef Campania e le consigliere comunali di Nola, Maria Franca Tripaldi e Laura Napolitano, rispettivamente avvocato penalista del foro di Nola e psicoterapeuta.
L’evento, moderato dal presidente della sezione partenopea dell’Unicef Mimmo Pesce, è patrocinato dal consiglio dell’ordine degli avvocati di Nola, dal consiglio dell’ordine degli psicologi campani e dall’Unicef. Domani, invece, alle 10 in piazza Duomo, manifestazione sul tema della violenza di genere con la partecipazione di tutte le scuole del territorio.
«Un programma ricco e complesso che vuole essere solo l’inizio di un percorso teso a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza in ogni sua forma, non limitando dunque l’attivismo alla giornata di oggi ma protraendolo nel quotidiano – ha dichiarato l’assessore alle Pari opportunità dell’ente di piazza Duomo, Carmela De Stefano – Due giornate intense che rappresentano il lavoro di squadra portato avanti in queste settimane con grande scrupolosità e professionalità da tutte le “quote rosa” del civico consesso bruniano, a prescindere dall’appartenenza politica. Nostro obiettivo, è l’istituzione di una commissione comunale specifica che, attraverso un apposito regolamento, disciplini, ed educhila cittadinanza su questa tematica, troppo spesso abbandonata negli anni precedenti. Avviciniamo i giovani al dialogo, al confronto e all’ascolto: una mission possibile con la promozione di programmi mirati di cui vogliamo renderci promotori nelle scuole, perché è da lì che deve partire l’educazione al saper vivere civile».