Senza stipendio da cinque mesi i dipendenti dell’Ente Madonna dell’Arco che probabilmente non riceveranno mai i pagamenti arretrati. Una vera e propria crisi, dunque, per il Santuario che secondo quanto emerge riesce appena a portare avanti la normale amministrazione e qualche lavoro ordinario.

Dunque, tutto i resto a rischio, a partire proprio dai dipendenti dell’Ente, così come racconta il quotidiano “Roma”. In pericolo, naturalmente, tutte le attività del Santuario: come la casa di riposo, la residenza assistenziale per anziani ma anche il museo.

Al momento l’unico provvedimento certo pare essere quello di una nuova riduzione delle ore per i dipendenti che sperano naturalmente di recuperare almeno gli stipendi correnti. Intanto un gruppo di lavoratori sta cercando di fare giungere la problematica presso la Curia di Napoli ed il Vaticano.