Ancora una volta le bellezze di Pollena Trocchia hanno calamitato sul territorio visitatori provenienti da tutta la provincia di Napoli. In occasione della 23esima edizione delle Giornate del Fai, nello scorso fine settimana il borgo di Trocchia con i suoi palazzi d’epoca, le griglie dell’alveo borbonico e il sito archeologico di Masseria de Carolis, hanno accolto turisti nell’ambito del calendario delle Giornate del Fondo Ambiente Italia.

“Il Cammino delle Acque del Monte Somma” ha rappresentato un percorso naturalistico tra paesaggio e cultura. Ad accompagnare i tanti visitatori giunti a Pollena Trocchia, un gruppo di giovani cittadini, ciceroni per un giorno. «Ringraziamo i volontari che si sono impegnati per rendere possibile questa iniziativa e in particolare i giovani concittadini che hanno accompagnato i turisti lungo il percorso – dice il sindaco Francesco Pinto – Il Comune patrocina con convinzione iniziative di questo tipo, ritenendo che rientrino a pieno titolo nello sforzo che l’amministrazione compie da anni in direzione della valorizzazione del nostro patrimonio storico-naturalistico».

«Un plauso – conclude il primo cittadino – va anche ai volontari della Croce Rossa sede di Pollena Trocchia e del Nucleo Fire Fox della Protezione civile, presenza preziosa sui siti aperti al pubblico durante il weekend».