È stato riconosciuto da una delle sue vittime ed è stato seguito in automobile dal padre della ragazzina, fino a quando i due hanno incrociato una vettura dei carabinieri, che ha provveduto a bloccare l’uomo. Si tratta di un 35enne di Sant’Anastasia che rischia seriamente di finire nei guai con l’accusa di molestie sessuali ai danni di minori.

Secondo i racconti, infatti, l’uomo si recava nelle città limitrofe a quelle anastasiane per avvicinarsi alle adolescenti. Con un scusa, infatti, chiedeva informazioni per poi denudarsi e compiere atti di autoerotismo davanti alle giovanissime. In questo caso il 35enne è stato beccato a Casalnuovo, dove è stato portato in caserma dai militari dell’Arma che hanno provveduto ad identificarlo e a deferirlo.

Si attendono altre denunce in merito: solo a quel punto l’uomo di Sant’Anastasia potrà essere effettivamente denunciato. A quanto pare sono numerose le ragazzine pronte a riconoscere il cittadino anastasiano.