Per ben due volte in pochi giorni è evaso dai domiciliari, finendo dunque nuovamente in arresto. Si tratta di Angelo Cervone, 46enne di Pomigliano d’Arco: a riportare la notizia è il quotidiano Roma in edicola questa mattina. Cervone era evaso una prima volta nei giorni scorsi, quando venne ritrovato dai carabinieri della locale stazione a Sant’Anastasia.

E poi la seconda “fuga” verso il mondo esterno, stavolta nella più vicina Castello di Cisterna, dove è stato avvistato dai militari dell’Arma mentre si trovava nella stazione della Circumvesuviana. A questo punto il gip ha convalidato l’arresto, applicando nuovamente i domiciliari. Cervone si trova ristretto per maltrattamenti ed estorsione.