Poggiomarino è una città sotto choc l’indomani del decesso del 36enne Antonio Bifulco, rimasto ucciso in un incidente ad un incrocio di Nocera Inferiore, non lontano dall’area industriale molossa. Sono centinaia i messaggi di cordoglio finora giunti alla famiglia del “prof”. Antonio, infatti, negli anni prima di laurearsi faceva ripetizioni ai liceali con cui ha stretto sempre un ottimo rapporto.

A spezzare il cuore le parole della fidanzata, che si è affidato a Facebook: «Non doveva andare così – scrive – spero solo di poterti riabbracciare presto. Tutto è ormai niente senza di te». Parole che hanno fatto commuovere un po’ tutti e che aggiungono altro dolore ad una tragedia enorme per la comunità. Antonio era infatti noto anche per il suo impegno sociale in città.