Ieri mattina è scattato un blitz del Comando Stazione Carabinieri del “Parco Boscoreale”, congiuntamente alle Guardie Giurate Venatorie-Zoofile del WWF Italia, Nucleo di Napoli, in località Terzigno, presso un’abitazione privata. Il controllo era finalizzato all’accertamento di reati in danno dell’ambiente e della fauna selvatica. Tale verifica ha emesso di far emergere un vero e proprio commercio di avifauna selvatica, attraverso la cattura di fauna particolarmente protetta, con l’uso illegale di reti, trappole e gabbie- trappole (il cosiddetto “paratore ‘e rezza”).

È stato possibile accertare il reato della detenzione illegale di avifauna particolarmente protetta. Sono stati sequestrati numerosi esemplari di avifauna selvatica particolarmente protetta, tra cui: 11 Cardellini, 3 Frosoni, 1 Fanello, 1 Lucherino.