«Ho amministrato Poggiomarino per quasi nove anni. Febbrili, complessi, entusiasmanti, fattivi. Un’esperienza unica: poter servire il proprio Paese è un privilegio. Tante le cose che mi rimprovero, tante quelle di cui vado fiero. Ho corrisposto al costante affetto dei Poggiomarinesi con dignità e onestà. Lascio un Paese migliore di quello ereditato». Sono queste le parole di saluto di Leo Annunziata, sfiduciato dopo le dimissioni in massa di 9 consiglieri comunali a Poggiomarino. L’ex sindaco e segretario regionale del Pd, aggiunge: «Ringrazio chi in questi anni mi ha aiutato a gestire la macchina amministrativa. Non ho nulla da recriminare e, tenendo fede al mio carattere, né ora né in futuro, sosterrò polemiche o critiche… solo modo che conosco per dimostrare il mio amore per Poggiomarino».

Il centrodestra, intanto, chiede di cambiare registro: «A Poggiomarino è finita l’era del PD e del suo sindaco, segretario regionale democrat, Annunziata. Adesso, come destra e come centrodestra unito e compatto, dobbiamo costruire il futuro di una città che necessita di ‘aria nuova’ ed azioni concrete ed efficaci per la sua vivibilità e per il suo sviluppo».  È quanto afferma il coordinatore cittadiino di FdI, Giuseppe Orefice.  «Abbiamo la grande opportunità, alle prossime elezioni regionali, di avere una Regione di centrodestra e di eleggere, a Poggiomarino, un’amministrazione di centrodestra, guidata da un candidato Sindaco forte ed autorevole. Dobbiamo fortemente lavorare, nella compattezza della coalizione, per raggiungere questo fondamentale obiettivo». ha detto Orefice. «Cambiare il futuro del nostro territorio e per risolvere problematiche gravi, come quella della rete fognaria e degli allagamenti, e dare slancio allo sviluppo economico della nostra città», sottolinea Orefice. «Con le dimissioni di nove consiglieri comunali, finisce l’amministrazione PD a Poggiomarino, che ha prodotto solo immobilismo e fallimenti – evidenzia il consigliere comunale di FdI, Luigi Belcuore – Poggiomarino è finalmente libera di voltare pagina e, come destra e come centrodestra, daremo una svolta totale al nostro amato territorio e alla nostra comunità».

Sui social è intervenuto anche l’ufficiale dei carabinieri Andrea Manzo, alla guida fino ad un mese fa della stazione di Poggiomarino e che ha avuto belle parole per Leo Annunziata: «Volevo esprimere la mia solidarietà al sindaco, persona onesta e professionale con il quale ho avuto la fortuna di lavorare sempre a stretto contatto per il benessere dei cittadini. Si tratta di una mia valutazione rivolta alla persona di Leo Annunziata che stimo moltissimo».