La Squadra Mobile di Napoli ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Dda di Napoli nei confronti dei fratelli Domenico Lo Russo, 62 anni, 20.3.1958 e Giuseppe Lo Russo di 65. Gli indagati sono chiamati a rispondere, in concorso con altri soggetti successivamente deceduti, di omicidio aggravato. Si tratta di vicende risalenti al 1989 ed in particolare dell’omicidio di Espedito Ussorio, avvenuto a Napoli il 18 ottobre 1989 in via Janfolla. L’omicidio si colloca nel periodo in cui il clan Lo Russo e il clan Licciardi erano parte integrante dell’Alleanza di Secondigliano e trova il proprio movente nella presunta appartenenza della vittima all’organizzazione criminale facente capo a Raffaele Cutolo.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile sotto il coordinamento della Dda hanno consentito di acquisire riscontri di diversa natura alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia tanto da delineare un grave quadro indiziario nei confronti dei fratelli Lo Russo. Giuseppe Lo Russo è già detenuto in regime speciale ed ha riportato condanne per omicidio e associazione mafiosa; Domenico Lo Russo è già detenuto per altri reati.