«È un episodio gravissimo quello accadutomi ieri ad Afragola, dove un farmacista si é rifiutato di vendermi un farmaco per mio figlio. E’ afflitto da problemi della sfera autistica, ma non ho voluto rivelargli il codice pin del mio bancomat, che voleva digitare lui sul pos». A denunciarlo, in una nota, è Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea, associazione che si batte per i diritti delle persone diversamente abili.

«Per acquistare la medicina abbiamo dovuto chiedere l’intervento dei carabinieri – aggiunge Maraucci – perché il farmacista, malgrado il nostro diniego continuava a pretendere di voler digitare lui il pin. Si tratta di un episodio gravissimo. Il farmacista, avanti al nostro netto diniego, si è rifiutato di venderci la medicina».

«Solo attraverso l’intervento dei militari, – conclude Maraucci – prontamente intervenuti, siamo riusciti ad avere il farmaco. Segnaleremo l’episodio alle autorità competenti».