Arriva lo stop allo sciopero, per il caro carburante ,dei trasporti previsto da lunedì 14 marzo in tutta Italia. A darne comunicazione la commissione di garanzia per lo sciopero rilevando il «mancato rispetto del termine di preavviso di 25 giorni» e «l’obbligo di predeterminazione della durata dell’astensione». La mobilitazione sarebbe stata indetta all’improvviso e senza comunicare la sua effettiva durata.

La comunicazione è stata indirizzata, dal commissario delegato Alessandro Bellavista, a Trasportounito-Fiap oltre al Ministero delle Infrastrutture e quello dell’Interno. Bisognerà aspettare le prossime ore per capire se la protesta sarà comunque indetta oppure no, rispettando i termini di legge