Avrebbero comprato colombe pasquali con carte di credito clonate. Per questo un 34enne ed un 39enne, entrambi di origini partenopee, sono finiti denunciati. Dovranno rispondere di truffa, riciclaggio e possesso di documenti falsi. L’attività è eseguita dai carabinieri della compagnia di Amalfi insieme ai colleghi della tenenza di Ercolano. L’operazione è frutto di una denuncia presentata, a Roma, dalla proprietaria di una carta di credito. Era usata in maniera fraudolenta, per acquistare colombe pasquali per oltre mille euro in una nota pasticceria artigianale della Costiera Amalfitana.

Le indagini hanno subito permesso di evidenziare alcuni ordini che avevano lo stesso indirizzo di destinazione, nel comune di Ercolano. Ma erano pagati con carte di credito intestate a persone residenti al centro-nord Italia. I carabinieri, seguendo il corriere durante le consegne, sono giunti nei pressi dell’obiettivo individuato e dopo un attento servizio di osservazione, sono intervenuti durante lo scarico dei prodotti dolciari, presso l’abitazione degli acquirenti. È stata eseguita la perquisizione personale e domiciliare dei due, entrambi gravati da numerosi precedenti di polizia.