La piazza di Pagani contesta il vescovo della diocesi Nocera-Sarno, monsignor Giuseppe Giudice. Fischi e urla all’indirizzo di monsignor Giudice durante la messa per le celebrazioni in onore della Vergine più amata dai paganesi. A riportarlo è Il Mattino. Il vescovo era già finito sotto attacco per aver vietato le manifestazioni pagane causa Covid. Mentre invece si stanno svolgendo le cerimonie religiose. Tra cui proprio anche la messa dove è avvenuta la contestazione. Nelle scorse settimane era persino spuntato un manifesto funebre con il nome del religioso. Ma alle polemiche ha messo fine il vescovo, alla fine della celebrazione, regalando una promessa alla città: “Una forma più semplice di celebrare la Madonna quest’anno, mentre piangiamo ancora per tanti morti, ma l’anno prossimo sarà ancora più bella la nostra processione”.

Intanto “per evidenti problemi legati alla situazione meteorologica, con raffiche di vento che si prevede dureranno per tutta la giornata, l’Arciconfraternita della Madonna delle Galline, consultate anche le forze dell’ordine e la Protezione Civile, ha ritenuto opportuno che la statua della Madonna delle Galline rientrasse nel Santuario, dove si svolgeranno regolarmente le celebrazioni oggi, compreso il rito dello scambio dei doni”.