Sono state le telecamere di videosorveglianza di Nocera Superiore a permettere di identificare una persona per la presenza in diversi comuni di manifesti funebri di minaccia al vescovo di Nocera-Sarno, Giuseppe Giudice, dopo lo stop alle processioni pasquali per Covid deciso dalla diocesi. Le immagini hanno cristallizzato l’affissione di uno di questi tra via Alveo Croce e via Nazionale. Proprio al confine tra Nocera Superiore e Nocera Inferiore e sono state trasmesse dalla polizia Locale ai carabinieri. Si tratta di un 45enne della zona. Indagini in corso per eventuali altre responsabilita’ e per comprendere il movente.

«A tutti voi dico grazie. Insieme continuiamo a servire la Chiesa e ad amare questa terra». Parla così monsignor Giuseppe Giudice, vescovo della diocesi Nocera – Sarno, dopo le polemiche ed il manifesto funebre di cui è stato oggetto dopo la decisione di sospendere tutte le processioni pasquali a data da destinarsi.