Vestito da prete, si concedeva a selfie e distribuiva bigliettini di una onlus. Ma nulla era vero. Accade a Ottaviano, nel Napoletano, dove un 65enne gia’ noto alle forze dell’ordine e’ stato denunciato per sostituzione di persona dai carabinieri. I militari dell’Arma lo hanno notato a piazza San Giovanni, nei pressi dell’omonima chiesa, dove erano in corso delle comunioni; con un abito talare, si avvicinava ai fedeli che entravano in chiesa, si presentava come sacerdote, si prestava a selfie e distribuiva bigliettini dell’associazione Centro sociale giovanile onlus, con il proprio nome e l’indirizzo del sito dell’associazione, che non esiste. I carabinieri pero’ conoscevano bene il parroco vero, e lo hanno fermato e denunciato. In corso anche indagini per capire se abbia chiesto od ottenuto offerte dai fedeli.

Perquisita la sua auto, parcheggiata poco distante dalla chiesa, con il sequestro di diversi capi d’abbigliamento ecclesiastici e altri bigliettini che recano anche un codice iban. Rinvenuta e sequestrata anche documentazione relativa all’associazione.