Hanno cercato di mettere a segno una rapina inseguendo e speronando, con la loro auto, la vettura della vittima ma la Polizia prima ha rallentato il traffico veicolare e poi ha individuato e arrestato i due banditi: è successo la scorsa notte, sulla Strada Statale 145, nei pressi di Castellammare di Stabia. Dopo avere subito diversi tentativi di abbordaggio la vittima si è messa in contatto con la centrale operativa della Questura di Napoli per segnalare di essere inseguito da due banditi che già avevano tentato di speronarlo per fermarlo. Mentre i poliziotti della centrale si tenevano in costante in contatto con l’automobilista, sulle tracce di inseguito e inseguitori si è messa una pattuglia del commissariato di Sorrento.

Per creare le condizioni ideali per un arresto in sicurezza ed evitare la fuga, gli agenti hanno pensato di rallentare, all’altezza di Seiano, il flusso veicolare che precedeva le due vetture. A questo punto i poliziotti sono entrati in azione: li hanno prima individuati, tra le auto che procedevano lentamente, e poi bloccati. Si tratta di due salernitani, entrambi finiti in stato di arresto: L.B, di 43 anni, risultato con precedenti di polizia, e di M.D.O. di 45 anni.