Detenzione di droga a fini di spaccio: è il reato che i carabinieri di Marano di Napoli contestano a quattro persone arrestate nel rione «ex 219». A finire in manette sono il 42enne Francesco Della Gaggia, il 46enne Antonio Cerrone, il 24enne Claudio Cangiano e il 27enne Manuel Gritti, tutti già noti alle forze dell’ordine. I primi tre sono di Marano mentre l’ultimo è di Arzano. I militari della locale Tenenza insieme a quelli della Sezione Operativa di Marano hannio tenuto sotto osservazione i quattro per ore ed è stato così che sono riusciti a fare luce su una vera e propria catena di montaggio della droga con ruoli e funzioni.

Persone che arrivano segnalati dalla «vedetta» che smista i clienti a seconda delle necessità psicotrope. I Carabinieri intervengono, bloccano i 4 e gli arrestano. Perquisiti, sono trovati in possesso di 27 dosi di crack e 31 dosi di cocaina. Sequestrati anche manoscritti dove presumibilmente è riportata la contabilità dello spaccio. I quattro indagati sono tutti trasferiti nel carcere napoletano di Poggioreale in attesa di giudizio.