«Attualmente il decesso accertato è uno, una donna. Otto dispersi sono stati trovati, tra cui un bambino, e abbiamo ancora una decina di dispersi». Così il prefetto di Napoli Claudio Palomba, facendo un punto sulle operazioni di soccorso a Casamicciola, sull’isola d’Ischia, al termine della riunione del centro coordinamento soccorsi che si è tenuta nel pomeriggio in Prefettura.


Il Cnr: a Ischia pioggia come mai negli ultimi 20 anni

A Ischia si sono raggiunti 126 mm di pioggia in sei ore, dato mai raggiunto in ultimi 20 anni. È quanto osserva il Cnr. I pluviometri dell’Isola d’Ischia posti nelle vicinanze di Casamicciola Terme hanno registrato piogge intense a partire dalla mezzanotte del 25 novembre. In particolare, il picco massimo di pioggia oraria sui due pluviometri più vicini è stato di 51,6 mm a Forio e di 50,4 mm a Monte Epomeo. La zona di Casamicciola nella quale le piogge hanno causato la frana e i danni registrati – fa sapere ancora il Cnr – è un’area dell’Isola in cui vari autori hanno riconosciuto e descritto numerosi eventi franosi con danni sia al territorio che alle case, alle terme e anche alle persone.
Albergatori e ristoratori di Ischia offrono aiuti

Albergatori e ristoratori dell’isola d’Ischia hanno dato la loro disponibilità ad offrire accoglienza e pasti per sfollati e soccorritori di Casamicciola. Nella sede provvisoria del Comune è stato aperto il centro operativo comunale con il compito di gestire l’emergenza sfollati. È in corso sull’isola anche la ricerca di strutture pubbliche, come palestre e scuole, dove accogliere temporaneamente persone rimaste senza casa.