«Mia madre odiava i funerali». Lo dice ai giornalisti Angelo Bellanova, il 55enne figlio di Maria Prudenza Bellanova, la donna di 82 anni il cui corpo è ritrovato ieri dai carabinieri all’interno di un congelatore nella villetta dove l’anziana viveva con il figlio a Ceglie Messapica. I carabinieri ieri hanno interrogato l’uomo fino a tarda sera, fino a che l’uomo non ha ammesso di avere messo il corpo nel congelatore ed è ora denunciato per occultamento di cadavere.

Nel video l’uomo, incalzato dai giornalisti, dice che la madre era morta da qualche giorno. «L’avrei tenuta per qualche altro giorno, il tempo per trovare il coraggio». Secondo quanto emerso nel corso dell’interrogatorio dei carabinieri, madre e figlio avevano un rapporto «di profonda simbiosi» e così l’uomo sarebbe rimasto «traumatizzato» dopo aver capito che la donna era morta. Tutti elementi che dovranno essere approfonditi. La verità – cioè se davvero la donna fosse morta da pochi giorni o da qualche mese – la dirà l’autopsia.