In arrivo una misura di sostegno per affrontare le maggiori spese con l’arrivo del Natale. Si tratta di una misura da 125 euro a famiglia. In arrivo un nuovo bonus per affrontare le spese maggiorate in vista delle festività del Natale. Infatti, ormai da due anni le istituzioni, nazionali e locali, cercano di sostenere i cittadini attraverso diverse forme di sostegno. Prima la pandemia, infatti, e poi l’inflazione hanno creato non poche difficoltà economiche.

Il bonus Natale riguarda in particolare i cittadini del Comune di Napoli. Infatti, l’ente locale del capoluogo partenopeo ha introdotto nuovamente la misura che riguarderà circa 7.000 famiglie a basso reddito Isee. Ecco il comunicato del Comune di Napoli in merito all’introduzione del bonus.

Arrivano 125 euro ai cittadini di Napoli
“Si avvisa che nei prossimi giorni gli stessi nuclei familiari di almeno 4 persone beneficiari della misura valida dal 21/12/2021 al 15/04/2022 riceveranno un ulteriore contributo di € 125,00 con un unico PIN. I buoni spesa devono essere utilizzati entro il 31 dicembre 2022.Il contributo potrà essere utilizzato esclusivamente negli esercizi commerciali convenzionati con il Comune di Napoli.“

Il bonus, quindi, può essere utilizzato negli esercizi commerciali in convenzione con il comune e può riguardare soltanto gli acquisti dei seguenti prodotti:

Prodotti non elaborati di base, prediligendo prodotti campani;
Salute e cura della persona ad esclusione di quelli di bellezza;
Pulizia e cura della casa
Prodotti per la cura di bambini e neonati

Sono, così, esclusi gli acquisti di: Alcolici come vino, birra e super alcolici vari così come Arredi e corredi per la casa. L’ente locale di Napoli ha specificato nella nota che i soldi sono disponibili fino ad esaurimento del fondo che equivale a 885.000.000 euro. Per i napoletani si tratta di un ulteriore aiuto contro l’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità che si è avvertito molto nel capoluogo campano. Infatti, Napoli è tra le città in cui si è registrato il maggiore aumento generalizzato dei prezzi.

fonte consumatore.com