Neve al nord, primavera al sud. Dopo il furioso maltempo dei giorni scorsi, il meteo divide in due l’Italia. Le temperature si porteranno localmente fino a 10 gradi oltre la media del periodo con picchi di 22-23 C in Sicilia, Sardegna e Calabria. Di contro, al Nord vivremo giornate invernali con condizioni grigie e possibili nevicate in pianura padana. Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma infatti la tendenza meteo prevista da alcuni giorni; l’intensa perturbazione del weekend ha abbandonato l’Italia lasciando in eredita tanta neve sulle Alpi, danni al Sud e le ultime piogge al Centro.

Il settentrione, come previsto, sta entrando nella spirale della nebbia e delle nubi basse che bloccheranno il termometro su valori invernali per piu giorni in pianura; il Sud invece sara investito dall’alito caldo nordafricano con valori primaverili; quest’aria mite, in parte, raggiungera anche il Centro: Roma continuera a toccare, almeno fino a sabato, 18-19 C come se fossimo in aprile, ben 5 gradi oltre la media.