Un uomo è finito travolto e ucciso a Castel Volturno  mentre era in bici da un’auto, il cui conducente si è fermato allertando i soccorsi. Una tragedia resa raccapricciante perché la vittima, un migrante, nel volo dopo il violento urto contro la vettura, è finita sul guard-rail restando decapitata. L’incidente è avvenuto tra la Statale 7 bis Nola-Villa Literno e la Statale Domiziana poco prima dello svincolo per Ischitella, in un punto in cui l’arteria è come una superstrada, con due carreggiate separate da guard-rail.

Secondo quanto accertato dai poliziotti del Commissariato di Castel Volturno e della Stradale, la vittima è finita presa in pieno dalla Fiat Tipo dell’investitore che sopraggiungeva, forse a causa di un movimento improvviso dello straniero in bici, ma sono in corso verifiche, anche perché oltre alle testa, sono trovate parti del corpo anche sulla corsia opposta; non è stato facile per gli agenti della Polstrada effettuare i rilievi. I poliziotti stanno ancora cercando di identificare la vittima.